ARCIPELAGO TOSCANO Presentazione

Arcipelago Toscano
Quando Venere tirrenica nacque dalle onde spumeggianti, il diadema che le ornava la fronte si ruppe e le perle disseminate sulla superficie del mare si trasformarono nelle sette isole dell'Arcipelago Toscano. Così il mito narra la creazione di quello che oggi è il più grande parco marino d'Europa, con circa 60.000 ettari di mare protetto attorno a Capraia, Giannutri, Gorgona, Montecristo e Pianosa e 18.000 ettari di aree terrestri tutelate che si estendono anche sulle due isole maggiori, l'Elba e il Giglio.Sette isole unite dal mare e divise da profonde differenze procurate dalla storia delle civiltà che innumerevoli si sono avvicendate su questi piccoli lembi di terra, al centro delle rotte commerciali e militari e quindi spesso prede di invasioni e saccheggi di popolazioni straniere che hanno lasciato segni indelebili. I turisti possono visitare liberamente soltanto l'Elba, il Giglio, Giannutri e parte dell'isola di Capraia. A Gorgona è ancora in funzione una colonia penale, tutto il territorio di Montecristo è sede di una riserva naturale biogenetica alla quale si può accedere soltanto per motivi di studio e ricerca, mentre le carceri di massima sicurezza di Pianosa e di Capraia sono state chiuse soltanto in tempi recentissimi.
Pertanto queste zone dell'Arcipelago possono essere visitate soltanto con visite guidate oppure se si è in possesso di autorizzazioni speciali. I periodi migliori per godersi una vacanza indimenticabile a spasso tra le perle dell'Arcipelago Toscano sono indubbiamente la primavera e l'autunno, quando l'afa non è opprimente, i paesaggi esplodono in un tripudio di colori, le spiagge non sono eccessivamente affollate e il clima favorevole consente anche di scoprire volti meno scontati delle isole toscane, paradiso non solo del relax sotto l'ombrellone ma anche delle passeggiate lungo i sentieri che si snodano nel fitto della splendida macchia mediterranea. Ma naturalmente resta il mare l'attrattiva principale dell'Arcipelago Toscano, un mare straordinariamente variegato che lambisce differenti tipi di costa, di scogliere e di fondali, incredibilmente limpido e ricchissimo di forme di vita animale e vegetale, un vero e proprio Eden per gli appassionati di subacquea, incredibilmente allettante anche per chi ama semplicemente sguazzare nell'acqua cristallina. E per chi non rinuncia alla vacanza alternativa, le isole dell'Arcipelago sono ideali per soddisfare la voglia di turismo ecologico e naturalistico. Su tutte domina la macchia mediterranea, rifugio del coniglio selvatico e del prolifico cinghiale europeo, anche se il fiore all'occhiello dell'Arcipelago è indiscutibilmente l'avifauna che ha reso queste terre la meta privilegiata degli ornitologi di tutta Europa. A completare il quadro dell'offerta turistica dell'Arcipelago Toscano stanno i resti delle civiltà che fin dagli albori della storia dell'uomo lo hanno abitato. Disseminati un po' ovunque sono gli splendidi resti di ville e terme romane, sulle scogliere le alture e nelle insenature dei porti si ergono torri di avvistamento, forti, castelli e bastioni, testimonianza del tentativo inesausto degli isolani di difendersi dalle incursioni dei pirati e dai saccheggi dei saraceni. Innumerevoli chiese e pievi raccontano la storia degli eremiti cristiani, ma non mancano gli edifici che documentano la cultura medicea e quelli che testimoniano della grandiosa e tormentata storia di Napoleone che qui visse i giorni amari dell'esilio. Insomma l'Arcipelago Toscano è in grado di soddisfare proprio tutti i gusti e di rispondere adeguatamente alle esigenze di svago e relax tipiche della vacanza al mare, ma anche a quanti sono in cerca di una vacanza "diversa" all'insegna della cultura, dell'arte e della natura.

EVENTI


ISOLA D'ELBA


Premio letterario dell'isola d'Elba:
concorso di alto livello che ospita ogni anno gli scrittori più quotati.
Rallye Elba Storico:
Un percorso in due tappe su asfalto per la gara valida ai fini del campionato italiano che si svolge in settembre sull'isola. Il Rallye dell'Elba iniziò nel 1968, abbandonato, si corre in maniera continuativa dal '77.
Maggiolate:
come in altri luoghi della Toscana, nell'Elba sud occidentale i giovani scapoli "cantano i maggi", ovvero intonano filastrocche d'amore sotto le finestre delle donzelle amate, a mo' di serenata, ricevendo in cambio dalle fanciulle i "corolli", tipici dolci a base di farina e burro che divengono oggetto di contesa l'ultima domenica del mese. Probabilmente la tradizione di "cantare il maggio" è un retaggio dei riti pagani in onore della primavera, dell'amore e della fertilità che ancora oggi sopravvivono in questo attuale adattamento.
PORTOFERRAIO

San Cristino:
si festeggia in Aprile, con una processione religiosa che parte dalla Chiesa, in cui sono conservate le reliquie del Santo, fino al Duomo.
Cerimonia funebre in onore di Napoleone:
naturalmente si svolge in maggio a Portoferraio, nella Chiesa della Misericordia. Per volere del principe Demodoff, ogni anno, si celebra una messa in omaggio all'imperatore defunto.
Corteo storico:
si svolge nel mese di agosto e prevede una sfilata in costume ed una cena rinascimentale.
Mostra mercato dell'artigianato:
si svolge nella seconda quindicina del mese di agosto, quando i maestri artigiani dell'Elba espongono le loro creazioni.
PORTO AZZURRO

Carnevale:
ogni anno si svolge la tradizionale sfilata delle maschere.
San Giuseppe:
per festeggiare tutti i papà dell'isola, il 19 marzo la piazza ospita un'enorme padella dove si friggono le deliziose frittelle di San Giuseppe.
Mercato Notturno:
iniziativa promozionale in programma ogni anno dal 15 giugno al 15 settembre. Per soddisfare proprio tutti gli sfizi dei turisti, gli artigiani espongono le loro creazioni nelle vie del centro storico fino a mezzanotte.
Rassegna di blues:
nel mese di luglio Piazza Matteotti si trasforma in un grande palcoscenico ed accoglie la rassegna musicale internazionale organizzata in collaborazione con il Pistoia Blues.
Festival dell'improvvisazione teatrale:
ancora uno spazio dedicato all'arte che diverte, a luglio in occasione del il tradizionale festival, con artisti provenienti da tutto il mondo chiamati a sfidarsi a colpi recitazione.
San Giacomo:
il 25 luglio si festeggia il patrono.
Festa dell'amicizia con l'esercito:
Festa tradizionale con lancio di paracadutisti, corsa di bersaglieri e banda musicale, in programma a settembre.
Festa della Madonna di Monserrato:
processione religiosa e fuochi d'artificio l'8 settembre al Santuario della Madonna di Monserrato, nei pressi di Porto Azzurro.
RIO NELL'ELBA

Pasquetta:
la tradizionale gita fuori porta, tipica del folclore nazionale, prende il nome di Festa della Sportella. Con la borsa piena degli squisiti dolci tipici riesi dalla forma di ciambella allungata e decorati con tanto zucchero e un uovo come augurio di fertilità, si parte per una scampagnata alla chiesa di Santa Caterina.
Festa dei Santi Giacomo e Quirico:
A luglio i patroni si festeggiano cimentandosi in una sfida a bordo dei tradizionali carretti di legno con le ruote. Ciascuna squadra gareggia con un equipaggio composto da due persone, a bordo dello stesso carretto, nel tentativo di essere la più veloce a percorrere i 400 metri che separano via Galletti da via Garibaldi.
Mostra dei ricami:
nella Chiesetta della Pietà, d'agosto si espongono i tradizionali manufatti.
MARCIANA MARINA

San Giovanni in mare:
è una specie di "anticipo di Ferragosto" che si festeggia le notte del 24 di giugno quando giovani e turisti accendono grandi falò sulla spiaggia e si tuffano in mare vestiti. Ma neppure chi è rimasto in spiaggia potrà sperare di tornarsene a casa con i vestiti asciutti!
International Blu Elba:
una rassegna cinematografica interamente dedicata al mare e alle sue meraviglie che si svolge nel mese di agosto. Dai documentari sulla vita negli abissi alle avventure che hanno condotto gli uomini per mare, in una panoramica completa a base di celluloide.
Santa Chiara:
in agosto si festeggia la patrona protettrice dei naviganti. La processione parte dalla Chiesa e raggiunge il porto, da dove prosegue a bordo delle imbarcazioni, mentre dal lungomare rischiarato dalle fiaccole ammirano i fuochi d'artificio. Per l'occasione il circolo velico organizza una regata.
MARCIANA

Festival di musica classica:
i palati più raffinati in materia di note potranno soddisfarsi con la rassegna di classica che si tiene nella fortezza pisana. Musica, mostre d'arte e incontri culturali completano l'offerta.
Sant'Agabito:
una festa che riporta l'intero paese alle antiche tradizioni, con tanto di residenti abbigliati all'antica maniera ed artigiani che lavorano in strada con arnesi e tecniche dei secoli andati. Gli acquisti si possono fare solo con la moneta di piombo, l'appiano, che viene coniata ogni anno in occasione di Sant'Appiano, in agosto.
Presepe vivente:

Marciana ospita ogni anno un presepe diverso, allestito ricostruendo usi e costumi dell'epoca un cui nacque Gesù.
CAPOLIVERI

Festa dell'Innamorata:
la tradizione popolare ha custodito la storia di Maria, giovane fanciulla fidanzata con il nobile Lorenzo, che nel 1534 si suicidò lanciandosi tra le onde dallo Scoglio della Ciarpa. Si lanciò nel vuoto per seguire l'amato Lorenzo, rapito dal pirata Barbarossa e ogni anno la gente del luogo replica quel tuffo. Tra folclore e mitologia il 14 luglio si svolge la Festa dell'innamorata, con una fiaccolata e cortei in costume che si snodano per le vie del paese. Durante la sfilata, ogni 500 metri un banditore legge un proclama che chiama a raccolta i cittadini contro i Mori, nel tentativo di salvare Lorenzo e Maria.
RIO MARINA

San Rocco:
il 16 agosto con palo della cuccagna, albero insegnato al centro della piazza e spettacolo pirotecnico.
CAVO

Festa dell'estate:

fiaccolata notturna in barca e spettacolo pirotecnico in onore della Madonna dell'Immacolata, in luglio.

ISOLA DEL GIGLIO


GIGLIO PORTO

Palio Marinaro:
si svolge in agosto quando si festeggia San Lorenzo con musiche, canti, la sagra del polpo, fuochi d'artificio e una processione. I tre rioni nei quali è divisa l'isola, Chiesa, Moleto e Saraceno, si cimentano in una gara su un'imbarcazione a remi di 5 chilometri.
GIGLIO CASTELLO

San Mamiliano:
si festeggia il 15 settembre, quando i rioni Cisterna, Centro, La Rocca e Casa Matta si contendono il palio dei somari. I costumi sono quelli dell'epoca.
CAMPESE

San Rocco:
processione in mare e spettacolo pirotecnico il 16 agosto.
Presepe subacqueo:
alcuni sub incuranti del freddo dicembrino, si cimentano nell'allestimento di un presepe vivente sotto le onde, dal 23 al 25 dicembre.

ISOLA DI CAPRAIA


Ferragosto:
festeggiamenti in tutta l'isola e per tutti i gusti. Dalla corsa nei sacchi, all'albero della cuccagna, dalla lotteria di beneficenza al tiro alla fune in attesa della processione che conduce la Madonna dell'Assunta fino al porto, da dove prosegue in barca fino alla Punta del Fanale. Le sirene delle barche suonano a concerto sotto la luce dei fuochi d'artificio.
Stracapraia:
si svolge in estate la corsa podistica aperta a tutti.

TEMPO LIBERO


TERME DI SAN GIOVANNI


Le terme di S. Giovanni sorgono nel golfo di Portoferraio in un'area di limo o fango marino ricco di iodio e zolfo organico e si sono specializzate nello sfruttamento razionale dei fanghi, delle alghe e piante marine nonché dell'acqua di mare. Dispongono di un reparto di nebulizzazione ed inalazioni a getto (dove si curano bronchiti, sinusiti, riniti, faringolaringiti, otiti, linfatismo infantile ecc.) e di un settore attrezzato per la fangobalneoterapia. Con il fango marino si praticano terapie per la cellulite essudativa, alcune malattie della pelle quali acne, psoriasi, seborrea e trattamenti eudermici . Inoltre l'applicazione del limo, seguita da balneoterapia e da massoterapia trova indicazione nel trattamento dell'artrosi e delle malattie reumatiche in genere nonché negli esiti di fratture. Sono le uniche a praticare la talassoterapia arricchita (bagno con acqua di mare in vasca con aggiunta di estratto alle alghe e piante marine) e sono dotate anche di un reparto di fisioterapia e riabilitazione (ionoforesi, elettrostimolazioni, galvanoterapia, tens, marconiterapia, radarterapia, forni bier). Le terme sono convenzionate con il S.S.N. (pagamento della sola quota ticket) per la fangobalneoterapia, la balneoterapia e le cure inalatorie.
TRATTAMENTO ANTISTRESS

Indicato per persone di tutte le età, sottoposte a vita iperattiva ed a particolare stress fisico e psichico. Consiste in un peeling pretrattamento, 6 bagni gorgogliati con estratto alle alghe marine, 6 massaggi, tisana diuretica e controllo medico.
TRATTAMENTO EUDERMICO

Particolarmente indicato per l'acne, l'eczema seborroico, la cute senile. Consiste in vapozoon con estratto di alghe marine, 6 applicazioni di fango termale per maschera facciate, un trattamento AZ, 6 massaggi viso e controllo medico.
TRATTAMENTO SNELLENTE

Utile nei soggetti affetti da disturbi circolatori degli arti inferiori accompagnati da ritenzione idrica e nei soggetti affetti da cellulite essudativa. Rappresenta un notevole supporto per mantenere la linea ed ha azione rassodante sui tessuti; utilissima nei soggetti in terapia dimagrante. Consiste in un peeling pretrattamento, 6 idromassaggi con estratto alle alghe marine, 6 massaggi, nomogramma per dieta equilibrata, tisana diuretica e controllo medico.
TRATTAMENTO ANTISMOG

Per combattere riniti, faringo-laringiti, sinusiti, e bronchiti. Consiste in 6 inalazioni a getto, 6 fanghi e 6 bagni gorgogliati con estratto di alghe marine e controllo medico. Consigliato per due settimane.

ACQUARIO DELL' ELBA


L'Acquario dell'Elba per la varietà di specie ospitate è fra i più completi acquari mediterranei esistenti. Nelle vasche sono ospitate circa 150 differenti specie di organismi marini mediterranei, alcune delle quali particolarmente rare o difficili da osservare in cattività. Di particolare interesse la presenza fra i suoi ospiti di alcune lampughe, grossi pesci pelagici, di molte specie di crostacei, e curiosi molluschi come la polpessa o il tritone. Il settore tropicale propone pirañas, piccoli squali di barriera,pesci palla,pesci scorpione ed altri singolari esemplari provenienti dalle acque tropicali di tutto il mondo. All' interno dell' acquario è ospitato il museo faunistico elbano che raccoglie oltre 250 esemplari di mammiferi e uccelli presenti sull' isola.

CABINOVIA DEL MONTE CAPANNE


Lungo la strada che conduce a Marciana si trova la Cabinovia che vi porterà sulla vetta (1019 mt) del Monte Capanne, da dove potrete ammirare oltre all' Isola d'Elba, le altre isole dell' Arcipelago Toscano, la costa Etrusca e la Corsica.

PARCHI GIOCHI


HAPPY PARK

Minimoto, minigolf, vasca palline, minicar, tappeti elastici, ping-pong, minibowling, sala da ballo, gonfiabili, moon walker.
AMADEUS

Jeep safari, autoscontro acquatico, minigolf, pingolf, tappeti-elastici, ping-pong, tiro a segno, minicar, campo da calcetto (erba sintetica), gonfiabili, vasca palline.

LA PICCOLA MINIERA


Un itinerario sotterraneo di 250 metri da percorrere seduti su un trenino da dove si ammirano, suggestivamente raccolti, reperti storici, vecchi macchinari e minerali tipici dell' isola d' Elba. Alla fine del percorso, personale specializzato, è disponibile per illustrare le interessanti fasi di lavorazione delle pietre e dei minerali.

MUSEO MINERALI ELBANI


Il museo espone circa 700 campioni di minerali, provenienti dalle zone minerarie a ferro dell' Elba orientale e dai filoni pegmatitici del monte Capanne, di eccezionale bellezza, notevole rarità e significato scientifico. Il museo si compone di tre sale. La prima è rivolta all' illustrazione cartografica della mineralizzazione dell' isola, le altre ospitano gli splendidi minerali. Nel museo è presente la ricostruzione delle gallerie delle miniere di Punta Calamita, con i vari strumenti di lavoro tipici del minatore.
Trova la struttura o la località
Tipo strutturaRegioneZonaComune


Eventi
Itinerari
Borghi
Prodotti tipici
Portali Toscana: Città  d'Arte - Isola d'Elba - Litorale - Colline - Monti
Stay connected
Facebook Tourism HolidayPinterest Tourism HolidayGoogle+ Tourism HolidayYouTube Tourism Holiday
CONTATTACI
+39 055 2020260
info@tourismholiday.com
contatore
Newsletter
Logo small Tourism Holiday
© 2014 | BJUICE
All Rights Reserved

 
Portale Elba - proprietà e gestione: Bjuice Srl
Sede : Via Aligi Barducci,32 50023 Impruneta (FI)
R.E.A. 633693 - Capitale Sociale EURO 1.000 i.v.
Cod. Fisc. - P.IVA - Registro Imprese di Firenze n° 06503400480
www.bjuice.it | E-mail info@tourismholiday.com | E-mail certificata bjuice@pcert.it
Utilizziamo i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione. Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti. Se prosegui nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie in accordo con la nostra cookie policy.